Focus terzo settore

SI SOPRAVVIVE DI CIÒ CHE SI RICEVE, MA SI VIVE DI CIÒ CHE SI DONA (Carl Gustav Jung)

04 Dicembre 2018

Il codice del Terzo settore amplia, già dal 2018, i benefici per i soggetti che effettuano erogazioni liberali a favore di Enti no profit

Il codice del Terzo settore (D. Lgs. 117/2017) amplia, già dal 2018, i benefici per i soggetti che effettuano erogazioni liberali a favore di Enti no profit (ora Enti del Terzo settore) che, fino al momento di operatività del Registro unico, possono essere le Onlus, le Cooperative sociali, le Organizzazioni di volontariato e le Associazioni di promozione sociale.

Più in dettaglio, le persone fisiche possono beneficiare di una detrazione d’imposta pari al 30% degli importi erogati fino a 30.000 euro l’anno (35% se il beneficiario è un’Organizzazione di volontariato) o, in alternativa, di una deduzione fino al 10% del reddito complessivo dichiarato, senza limiti quantitativi e con possibilità di utilizzare nei successivi esercizi, ma non oltre il quarto, gli importi che non trovino capienza nel reddito del periodo d’imposta in cui viene effettuata l’erogazione. Le società possono invece fruire solo della deduzione fino ad un massimo del 10% del reddito imponibile.

Le erogazioni liberali possono essere sia in denaro sia in natura, ma, per le seconde, non è stato ancora pubblicato il decreto che individui le tipologie dei beni che danno diritto alla deduzione d’imposta e stabilisca i criteri e le modalità di valorizzazione delle liberalità. Occorre quindi far riferimento alle indicazioni della circolare 39/2005 dell’Agenzia delle entrate: il bene donato dà diritto ad una detrazione o deduzione in misura pari al suo valore normale desumibile da listini, tariffari, mercuriali o simili o, se non possibile (es. opere d’arte, gioielli), dalla stima di un perito, conservando una ricevuta del donatario che contenga la descrizione analitica dei beni donati con l'indicazione dei relativi valori.

__________

Per approfondimenti potete contattare il responsabile del reparto Enti del Terzo Settore dello studio verna: Sergio Vaglieri - dottore commercialista - svaglieri@studioverna.it