Note informative

In questa sezione potete visionare gli abstract delle Note Informative.
Per ricevere i documenti integrali potete contattare lo Studio al seguente indirizzo mail: milano@studioverna.it o chiamando il numero 02.802301.

I NUOVI ACCERTAMENTI CON ADESIONE

26 Febbraio 2024
11/2024

Il Governo ha proseguito nell’emanazione dei decreti legislativi in attuazione della legge delega sulla riforma tributaria con il D. lgs 12 febbraio 2024, n. 13, Disposizioni in materia di accertamento e di concordato preventivo biennale; queste ultime spaziano su un tema che fuoriesce dal contenzioso tributario. Le istanze di adesione si inseriscono nel nuovo regime che ha disciplinato, in via generale, un obbligatorio contraddittorio preventivo dell’avviso di accertamento e quindi si distinguono istanze di accertamento con adesione sulla base dello schema accertamento ed istanze sulla base dell’accertamento definitivo.

RIFORMA FISCALE: DISPOSIZIONI IN TEMA DI FISCALITA’ INTERNAZIONALE

07 Febbraio 2024
10/2024

Oltre alla riforma del regime degli impatriati, commentata nell’informativa 9/2024, il decreto sulla fiscalità internazionale (D.Lgs. 27 dicembre 2023, n. 209) rivede i criteri per individuare la residenza delle persone fisiche e delle società e agevola il trasferimento in Italia di attività economiche.

RESTRIZIONI AL REGIME DEI LAVORATORI IMPATRIATI DAL 2024

30 Gennaio 2024
9/2024

Il regime fiscale agevolato per i lavoratori qualificati o specializzati che si trasferiscono in Italia dal 2024 ha una durata massima di 5 anni con un taglio delle imposte del 50% entro il limite di reddito di 600mila euro annui. Il vecchio regime continua ad applicarsi per chi abbia trasferito la residenza anagrafica in Italia entro il 31.12.2023.

RIFORMA FISCALE: IL NUOVO STATUTO DEI DIRITTI DEL CONTRIBUENTE

26 Gennaio 2024
8/2024

In ulteriore attuazione della legge delega per la riforma fiscale è stato ampiamente riformato lo statuto dei diritti del contribuente (la nota legge 212 del 2000), introducendo pregnanti obblighi a carico dell’amministrazione finanziaria che rendono più concrete le garanzie del contribuente che intenda correttamente ed equamente assolvere il pagamento delle imposte.

RIFORMA FISCALE: MODIFICHE AL CONTENZIOSO TRIBUTARIO

25 Gennaio 2024
7/2024

Con decreto legislativo del 30 dicembre 2023, n. 220, sono state introdotte diverse modifiche alle norme sul contenzioso tributario, principalmente abolendo l’istituto della mediazione per le controversie d’imposta non superiore ad € 50.000, prevedendo il ricorso giurisdizionale contro il diniego ad istanze di autotutela e rafforzando la sospensione della riscossione provvisoria delle imposte in caso di contestazione giudiziaria.

RIFORMA FISCALE: DECRETO IRPEF

22 Gennaio 2024
6/2024

Il D.Lgs. 30 dicembre 2023, n. 216 (primo modulo di riforma dell’irpef) riformula gli scaglioni e le aliquote irpef; modifica le detrazioni per redditi di lavoro dipendente; restringe le detrazioni irpef sulle spese; introduce incentivi per le assunzioni a tempo indeterminato; abolisce l’ACE (Aiuto alla Crescita Economica).

Legge di bilancio/4 – NOVITA’ PER IL SETTORE IMMOBILIARE

19 Gennaio 2024
5/2024

Dall’1.1.2024 diventano imponibili le plusvalenze sulla vendita di immobili oggetto di interventi che hanno beneficiato del "superbonus”, se conclusi nei 10 anni antecedenti la vendita, e i corrispettivi su qualsiasi costituzione di diritti reali di godimento su immobili; è incrementata al 26% la cedolare secca sulle locazioni; aumenta all’11% la ritenuta applicata sui bonifici in relazione ad interventi edilizi.

SCADENZIARIO FISCALE 2024

17 Gennaio 2024
4/2024

Si allega tabella delle principali scadenze fiscali del 2024, aggiornata con il D.Lgs. 8 gennaio 2024, n. 1, che ha anticipato dal 30 novembre al 30 settembre il termine per la presentazione delle dichiarazioni in materia di imposte sui redditi e IRAP e, per i soggetti IRES, dall'ultimo giorno dell'undicesimo mese successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta all’ultimo giorno del nono mese successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta.

 

SCADENZIARIO FISCALE 2024

Non sono indicate le scadenze relative alla c.d. “pace fiscale” (rottamazione-quater, sanatoria delle irregolarità formali, ravvedimento speciale, definizione delle liti fiscali pendenti, regolarizzazione degli omessi pagamenti da istituti deflattivi) o le scadenze specifiche di determinati settori.

LEGGE DI BILANCIO/3: REGOLARIZZAZIONE DEL MAGAZZINO

12 Gennaio 2024
3/2024

L’art. 1 co. 78-85, L. 30.12.2023 n. 213, offre alle imprese la possibilità di regolarizzare le rimanenze di magazzino ed eliminare così le differenze inventariali ovvero le esistenze iniziali di quantità e/o valori superiori e di quantità inferiori a quelle effettive.

Legge di bilancio/2 - RIVALUTAZIONE DI PARTECIPAZIONI E TERRENI

10 Gennaio 2024
2/2024

In attesa dell’introduzione di una norma “a regime”, come previsto dalla legge delega per la riforma fiscale, la L. 30 dicembre 2023, n. 213 (legge di bilancio 2024), riapre i termini per l’adeguamento del costo fiscalmente riconosciuto delle partecipazioni, ivi comprese quelle negoziate in mercati regolamentati, e dei terreni, posseduti al 1° gennaio 2024, con il versamento dell'imposta sostitutiva del 16%.